527 Te le cerchi?

Te le cerchi? (audio)

Video YouTube con sottotitoli

Te le cerchi e Cercarsele. Espressioni italiane

Trascrizione

Giovanni:

Chi è causa del suo mal, pianga sé stesso.

Conosci questo antico proverbio?
Con questo proverbio si vuole ammonire colui che ha prodotto la causa del proprio danno, o dolore: costui (cioè questa persona) dovrà prendersela esclusivamente con sé stesso, e non addossare la responsabilità ad altri.
Prendersela con una persona significa esattamenete questo: dare la colpa ad altri, addossare la colpa ad altri
Chi causa il proprio male incolpi sé stesso.
Ecco, oggi vorrei parlare di ammonizioni. Un’ammonizione è simile ad una accusa, ed è un po’ più che un avvertimento.
Un’ammonizione non è solamente il cartellino giallo dell’arbitro mostrato ad un calciatore dopo un brutto fallo.
Quella sicuramente è l’ammonizione più famosa.
Per ammonizione si può intendere anche un forte rimprovero. Si potrebbe parlare anche di ammonimento, che rappresenta però un rimprovero meno grave dell’ammonizione. L’ammonimento è quasi un consiglio, un preavviso.
Ad esempio si potrebbe dire ad una persona:

Non si fa così, altrimenti…
Attento, questa cosa che hai fatto è sbagliata, perché potrebbe accadere che…

Questi sono ammonimenti.

Hai fatto una sciocchezza, se continui così ci saranno gravi conseguenze.

Questa è più un’ammonizione. L’ammonizione somiglia più ad un’accusa come dicevo e meno ad un consiglio o un avvertimento.
Quando diciamo ad una persona che ha fatto qualcosa di sbagliato e lo accusiamo per questo, dicendo che è colpa sua potremmo ricordarle il proverbio di cui sopra:

Chi è causa dei suo mal, pianga sé stesso.

Normalmente però, nella vita di tutti i giorni, ci sono frasi e espressioni molto più utilizzate. Se qualcosa è già accaduto si può trattare di accuse esplicite tipo:

Così impari!
Peggio per te!

Es:

Bravo, sei caduto. Ti avevo detto di non correre. Così impari a non correre!
L’hanno arrestato. Gliel’avevo detto di darmi ascolto. Non ha voluto seguire i miei consigli e adesso così impara! Peggio per lui!

Per ammonire qualcuno ci sono anche due locuzioni più complicate:

Te la sei voluta!
Te la sei cercata!

Es:

Ti avevo avvisato che c’era la pandemia in Cina. Sei voluto andare ugualmente e adesso hai preso il virus. Te la sei cercata! Ben ti sta!

Oppure:

Andare in montagna con questo tempo si sapeva fosse molto pericoloso. Quei ragazzi che hanno rischiato la morte se la sono voluta.

Si può trattare anche di avvisi, quindi di frasi pronunciate prima che la conseguenza delle azioni sbagliate accada:

Vuoi sposarti con quel Don Giovanni? Io ti avviso, non è una buona scelta. Poi, fai come vuoi, peggio per te!
Attento ragazzo, non mi provocare. Oggi te le cerchi!

Oppure:

Secondo me proprio non è il caso di uscire con questo tempaccio. Cos’è, le vai cercando?

Si tratta del verbo cercare e cercarsela.
Cercarsela significa comportarsi in modo tale da attirarsi qualcosa di spiacevole, negativo, dannoso, che pure sarebbe stato prevedibile ed evitabile.
Si usa spessissimo nel linguaggio colloquiale:

È proprio andato a cercarsela!
Se l’è cercata!

Si usa anche col plurale come si è visto.

Andare a cercarsele.
Andarsele a cercare
Ma allora te le cerchi!

Si usa anche quando una persona ha un atteggiamento provocatorio verso di te o qualcun altro. A queste persone possiamo dire:

Che fai, te le cerchi?
Oggi te la cerchi!

Si usa anche:

Cosa vai cercando?
Oggi le vai cercando vedo!

Quest’ultima frase si usa anche per alludere alle botte o ai guai.
Cercare o cercarsi le botte, cercare guai.
Si sentono spesso frasi simili in bocca a genitori arrabbiati con i figli che non li ascoltano:

Fai il bravo, non te le cercare anche oggi!
Oggi te le cerchi proprio! 😄

A volte, ma solo al passato, si usa anche il verbo volere:

Se l’è voluta, te la sei voluta, se la sono voluta, ecc.

Il significato è il medesimo:

Se l’è cercata, te la sei cercata, se la sono cercata, ecc.

Hartmut: Qualcuno potrebbe pensare che chiedere di unirvi all‘associazione “Italiano Semplicemente” sia un’offerta indebita, considerando che internet è così ricco di contenuti, ma vi chiedo di pensarci bene invece: nella nostra associazione ci sono contenuti che riguardano ogni situazione di vita e una comunità di studenti da tutto il mondo pronti ad aiutarvi!

Il metodo di Italiano Semplicemente ci piace e piacerà di sicuro anche a voi. Prendete spunto da quanto hanno già fatto 100 e passa persone per farvi strada nel campo della lingua italiana.