499 Vacci piano

Vacci piano (scarica audio)

 

Irina: (membro dell’associazione Italiano Semplicemente)

Ehi Giovanni, vacci piano con questi episodi, hanno detto una volta a Giovanni.

Giovanni: sì, è proprio vero, grazie Irina. Una volta mi hanno detto proprio così: vacci piano, cioè, Giovanni, fai troppi episodi. Vacci piano! 

Vacci piano” è una locuzione italiana che non ha nulla a che vedere con i vaccini…

Scherzi a parte, “vacci” è formato dall’imperativo del verbo andare (va) seguito da “ci”, che solitamente indica un luogo:

Voglio andare al mare!

E allora vacci!

Questo è un esempio di utilizzo standard di “vacci“.

Se non parlo di te ma di una terza persona invece:

Mio fratello vuole andare al mare

E allora ci vada!

Analogamente, se parlo di più persone:

I miei fratelli vogliono andare al mare

E allora ci vadano!

Spesso “vacci” lo troviamo nel linguaggio colloquiale anche in frasi di protesta, abbastanza sgarbate, scortesi, poco educate, tipo:

Vai a gettare l’immondizia!

Vacci tu, io non ne ho voglia!

Vai a quel paese!

Ma vacci tu!

Bene. L’espressione “vacci piano” non c’entra proprio nulla però col verbo andare.

Infatti vacci piano si usa per dire che la persona con cui si parla ha esagerato, oppure che non deve esagerare.

Posso parlare di qualsiasi forma di esagerazione, sia se parlo di una quantità eccessiva di qualcosa, sia se parlo di esagerazione riguardante un gesto, un commento, qualsiasi cosa.

Spesso si usa perché in passato ci sono state esagerazioni di qualche tipo, qualcosa di detto o fatto in modo esageratamente veloce, sgarbato, indelicato eccetera.

Allora, l’invito, non troppo cortese, è di non farlo più e di darsi una regolata insomma, tanto per usare un’espressione già spiegata.

Vediamo qualche esempio:

Vuoi un po’ di zucchero nel caffè?

Sì grazie, ma vacci piano!

Vale a dire: non mettere troppo zucchero. Attento alla quantità, non esagerare.

Un altro esempio:

Padre: Cosa? Nostro figlio ti ha mancato di rispetto? Adesso ci parlo io.

Madre: va bene, ma vacci piano!

Anche in questo caso significa: non esagerare, sii moderato, fai attenzione.

Vacci piano è quindi un invito, certamente informale, alla moderazione.

Stiamo dando del tu al nostro interlocutore. Ma difficile usare questa espressione dando del lei, proprio perché si tratta di una espressione colloquiale che prevede un minimo di confidenza.

Ci vada piano“, di conseguenza, si usa più spesso per indicare una terza persona:

Ho detto a Giovanni di parcheggiare la tua macchina nuova. Spero ci vada piano.

Spero cioè che Giovanni usi accortezza, spero che faccia attenzione con la macchina nuova, altrimenti la potrebbe danneggiare.

Se volessi invitare alla moderazione una persona che non conosco, dando quindi del lei a questa persona, esistono altre modalità:

La prego di fare attenzione

Mi raccomando, non esageri

La invito alla prudenza

Faccia attenzione

Sia moderato

Le chiedo la massima accortezza

Hartmut: oggi ho assistito in TV ad un episodio di maschilismo in cui la vittima è stata Ursula Von der Leyen, la presidente della Commissione europea, ospite del presidente turco. Era qualcosa che ci si poteva aspettare da Erdogan?

Mariana: chissà se la passerà liscia adesso.

Irina: certo, magari non lo farebbe più se potesse tornare indietro, ma col senno di poi non si ragiona mai.

Giovanni: andiamoci piano ragazzi, stiamo sempre parlando di presidenti!

vacci piano