309 – Vedi un po’

File audio disponibile per i membri dell’associazione Italiano Semplicemente (ENTRA)

Se non sei membro puoi registrarti qui

Trascrizione

Giovanni: quando volete dire che una cosa è ovvia, che è scontata, oltre all’esclamazione ironica “grazie“, come abbiamo visto nell’episodio 308, esiste l’esclamazione “vedi un po‘”, altrettanto ironica e pungente. Molto informale anche questa.

Xiaoheng: Come la vedi se ci spieghi anche questa Giovanni?

Giovanni: Certo, vedi un po’! In pratica questo è un modo per dire “” ma non è un sì normale, è piuttosto un:

Certo, ovviamente, naturalmente!

Non potrebbe essere altrimenti!

Molto usata in famiglia e tra amici. C’è un tono di rimprovero, come a sgridare per aver pensato, anche solo per poco, il contrario.

Per aumentare l’enfasi spesso si aggiunge una “e”:

E vedi un po!” uguale a “e certo!”

Vi faccio qualche esempio: vado al supermercato. Secondo te è obbligatoria la mascherina?

Ed io rispondo: “e vedi un po’!”

Che vuol dire: è scontato, come potevi pensare diversamente? Rispondere con “grazie” non va bene perché è stata fatta una domanda con un dubbio. “Grazie” va bene quando si fa invece una considerazione, quando si esprime un concetto ovvio al quale noi ribadiamo con una spiegazione simile a “lo sapevo già”, “ciò che hai detto è ovvio”. Non una domanda quindi.

Lia: Al di di questo significato ce ne sono altri?

Giovanni: Ci sono, a dire il vero, altri due modi di usare “vedi un po‘”, e per scoprirli vi invito a leggere l’episodio in cui ci siamo occupati di spiegare tutti gli utilizzi di questa espressione.

Mariana: Grazie, scanso equivoci ci farò sicuramente una capatina.

– – –

L’inizio e/o la fine, o le frasi intermedie di ogni episodio dei “due minuti con Italiano Semplicemente” servono a ripassare le espressioni già viste e sono registrate dai membri dell’associazione. Se vuoi migliorare il tuo italiano, anche tu puoi diventare membro. Ti aspettiamo!

n. 45 – ECCOME SE – 2 minuti con Italiano semplicemente

Audio

segni zodiacali

Libro disponibile anche su Amazon

Trascrizione

Andrè (Brasile): I fine settimana passano in men che non si dica, ma che non ci si dica che manca il tempo: non vedo come potresti perdere questa opportunità! Vale la pena stare due minuti con italiano semplicemente! E tu? te ne vuoi capacitare oppure no?

Giovanni: quando dovete rispondere ad una domanda in modo affermativo cosa dite?

Sì, certo, credo di sì, ovviamente, penso di sì, naturalmente, senza dubbio, e vedi un po’! eccetera. Ma da cosa dipende la risposta?

Beh ad esempio dipende da quanto siete convinti.

Allora se volete esprimere un convincimento profondo, se siete sicurissimi della vostra risposta affermativa, potete dire: eccome!

La parola eccome equivale ad altroché, che è la più usata per esprimere sicurezza.

Mi capisci quando parlo?

Altroché! sono italiano anch’io.

Che è come dire: certo che ti capisco, naturalmente capisco ciò che dici. La stessa cosa è se rispondete “eccome!”

Eccome ha lo stesso livello di forza di altroché. Più informalmente c’è anche hai voglia! (che abbiamo già visto in un episodio passato).

Permettetemi di aprire una parentesi su questa modalità: “hai voglia“, più usata all’orale, diventa spesso una sola parola quando viene pronunciata velocemente: avoglia, aivoja, avoja, aivoglia. Si scrive in vari modi, ma in realtà sarebbe “hai voglia“, due parole separate. Si usa in diversi modi, e uno di questi è per dire un sì convinto. Chiusa parentesi.

Tornando a “eccome”, per rafforzare ancora di più spesso si aggiunge “se” e si ripete parte della domanda nella risposta.

44_eccome_se

Sei preparato per l’esame di domani?

Eccome se sono preparato!

Si può fare anche con altroché:

Altroché se sono preparato!

C’è da dire che se esistono diversi modi per esprimere lo stesso concetto, ci sono sempre dei motivi. ed infatti “hai voglia“, qualche volta vuol dire esattamente il contrario, in modo ironico.

Giovanni non l’ho visto mai studiare, secondo te supererà l’esame?

Sì, hai voglia…

Hai voglia se lo supera…

Che vuol dire: no, non lo supererà affatto! Si sta facendo ironia perché si è convinti del contrario.

Altre volte invece si sta dicendo “sì”, “senza dubbio”, proprio come eccome e altroché.

Sei riuscito ad arrivare in orario?

Hai voglia! Sono arrivato pure cinque minuti in anticipo.

Hai voglia se ce l’ho fatta! Sono arrivato anche qualche minuto prima veramente

Bogusia (Polonia): l’altro giorno, parlando con un italiano mi mancava un’espressione ricercata. Per un momento ho pensato di essere spacciata. Non mi capacito di come ogni due per tre mi dimentico delle parole. Di punto in bianco però mi sono ricordata dei due minuti con Italiano Semplicemente… uffa! Di nuovo mi sono salvata in calcio d’angolo!


L’inizio e la fine di ogni episodio dei due minuti con italiano semplicemente servono a ripassare le espressioni già viste e sono registrate dai membri dell’associazione. Se vuoi migliorare il tuo italiano, anche tu puoi diventare membro.