360 Giostrare

<h3><strong>File audio disponibile per i membri dell’associazione Italiano Semplicemente dell’associazione Italiano Semplicemente <a href=”https://italianosemplicemente.com/mio-account/”>(ENTRA)</a></strong></h3&gt;

<h2>Se non sei membro ma ami la lingua italiana <a href=”https://italianosemplicemente.com/chi-siamo/iscrizione-allassociazione-italiano-semplicemente/”>puoi registrarti qui</a></h2>

<ul>

 

<li><strong><a href=”https://italianosemplicemente.com/2-minuti-con-italiano-semplicemente/”>Indice degli episodi</a></strong></li>

<li><strong>I Primi 200 episodi in versione KINDLE (+MP3) – (</strong><strong><a href=”https://kdp.amazon.com/amazon-dp-action/it/dualbookshelf.marketplacelink/B081593VSP”>1-100</a></strong><strong&gt;) (</strong><strong><a href=”https://kdp.amazon.com/amazon-dp-action/it/dualbookshelf.marketplacelink/B084RVC8PC”>101-200</a></strong><strong&gt;) (</strong><strong><a href=”https://www.amazon.it/gp/product/B08DN2RZHR/ref=dbs_a_def_rwt_hsch_vapi_tkin_p1_i7″>201-300</a></strong><strong&gt;)</strong></li>

<li><strong><a href=”http://amazon.com/author/giovannicoletta”>Tutti gli audio-libri in versione KINDLE e CARTACEA (+MP3)</a></strong></li>

<li><strong><a href=”https://www.youtube.com/channel/UC5TLqaQVqFzUch7rKV05dvg”>Video YouTube</a></strong></li>

</ul>

<h2><strong>Trascrizione</strong></h2>

<b>Giovanni</b>: chi di voi sa cos’è una giostra?

 

Molto amata dai bambini, la giostra serve per divertirsi, infatti non è che una struttura girevole attrezzata per il divertimento dei bambini. Ci sono cavalli di legno, imbarcazioni, vetture che girano e tanta musica.

 

Questo è ciò à cui si pensa subito quando si parla del termine giostra.

 

Esiste però anche il verbo <strong>giostrare</strong>, che poco ha a che fare con il divertimento e i bambini. Ha a che fare invece con le abilità. Si usa per esprimere un’abilità nell’agire in una situazione difficile. Molto simile a <strong>destreggiarsi</strong>, di cui ci siamo già occupati nell’episodio n. 29 che si usa di più per superare le difficoltà.

 

Si parla di riuscire a trarre vantaggio da una situazione complicata, come accade durante una competizione, in cui occorre mettere alla prova le proprie abilità per vincere.

 

Il verbo si usa in vari modi, e può diventare <strong>giostrarsi</strong>, o anche <strong>giostrarsela</strong>.

 

Vediamo qualche esempio di utilizzo.

<blockquote>Per vincere un campionato di calcio l’allenatore deve saper anche <strong>giostrare</strong> bene l’insieme dei giocatori disposizione.</blockquote>

Che significa? Significa che l’allenatore deve avere la capacità di saper <strong>gestire</strong> la rosa dei giocatori a disposizione.

 

Deve riuscire ad utilizzarli al meglio, alternadoli in modo ottimale, senza creare malcontenti e ottenendo il massimo da loro.

 

Un altro esempio:

<blockquote>Un dirigente deve riuscire a <strong>giostrare</strong> bene le varie situazioni che possono capitare al lavoro.</blockquote>

Vedete che il verbo è simile a “<strong>gestire</strong>”.

 

Si potrebbe anche dire che saper giostrare una situazione è come “muoversi bene nelle varie situazioni”.

<blockquote>I genitori, tra i figli, la scuola, il lavoro, fare la spesa eccetera, devono imparare a giostrarsi.</blockquote>

Si tratta sempre di abilità. Giostrarsi è giostrare sé stessi, quindi gestire sé stessi.

<blockquote>Giovanni ha saputo <strong>giostrarsela</strong> bene nella spiegazione del verbo a persone di diversa nazionalità.

 

Se ti lascio solo con 30 bambini riesci a <strong>giostrarsela</strong>?</blockquote>

Cioè: riesci a gestire la situazione? Riesci a cavartela?

 

Simile anche <strong>barcamenarsi</strong>, che tuttavia si usa soprattutto nel senso di sopravvivere, riuscire a limitare i danni, diciamo che per non affondare nelle difficoltà occorre saper barcamenarsi, cioè cavarsela in qualche modo in situazioni difficili. Per saper giostrare non c’è bisogno di problemi, è sufficiente una prova impegnativa.

<blockquote>E voi riuscite a <strong>giostrarvi</strong> in mezzo alle difficoltà?</blockquote>

<strong>Olga</strong>: Io sono una madre, e <strong><a href=”https://italianosemplicemente.com/2020/09/09/355-in-quanto-tale/”>in quanto tale</a></strong> ci devo riuscire per forza.

 

<strong>Komi</strong>: io invece no, almeno fino a quando <strong><a href=”https://italianosemplicemente.com/2020/09/14/358-fare-bisboccia/”>farò bisboccia</a></strong> tutte le sere con gli amici. Ma domani smetto.

Hartmut: strong><a href=”https://italianosemplicemente.com/2020/08/29/348-e-fu-cosi-che/”>E fu così che</a></strong> si ubriacò la sera stessa!