545 Quale che sia

Quale che sia (scarica audio)

Trascrizione

Giovanni:
Sapete che al posto dell’aggettivo “qualunque” potete usare anche “quale che sia“?

Per capire quando possiamo farlo, notate che “qualunque” si usa in tre modi diversi.

Può significare “ogni“. Ad esempio:

Devo riuscire a superare l’esame a qualunque costo

In questi casi potrei anche dire:

Quale che sia il costo, devo superare l’esame.

Inoltre qualunque può avere un significato limitante:

Per favore, posso avere un libro qualunque della libreria?

Questo accade ogni volta che è preceduto da un nome.

Limitante perché un libro qualunque non è un libro di qualità. Lo stesso accade se io volessi sposarmi con una donna qualunque.

Anche in questo caso potrei usare “quale che sia”:

Vorrei un libro. Quale che sia, a me va bene lo stesso.

Quale che sia, in generale, è più elegante rispetto a qualunque, e inoltre.

Quale che sia trova il suo utilizzo ottimale quando devo esprimere un parere, un’opinione. Es:

Quale che sia la tua scelta, sono pronto ad accettarla.

Quale che sia il motivo che ti ha spinto a lasciarmi, non credo di meritarlo.

Quale che sia il prossimo presidente degli Stati Uniti d’America, per me non cambierà niente.

Poi c’è una particolarità non indifferente. Infatti “quale che sia” , può diventare “quale che fosse” che equivale a “qualunque fosse“.

Quale che fosse” si dovrebbe usare per questioni passate, anche se molto spesso si usa esattamente come “quale che sia”.

Es: non mi interessa se lo scorso anno eri un milionario. A me interessa se sei ricco oggi.

Cioè, in altre parole:

Quale che fosse la tua ricchezza lo scorso anno, a me non interessa.

Quale che fosse il tuo livello di italiano prima di far parte della nostra associazione, sicuramente oggi sarà più alto.

Naturalmente esiste anche la forma plurale.

Quali che siano (qualunque siano) le tue condizioni fisiche, devi giocare assolutamente questa partita!

Quali che fossero (qualunque fossero) le tue condizioni fisiche, dovevi giocare assolutamente quella partita!

Dobbiamo assolutamente superare la crisi economica, quali che siano le difficoltà che incontreremo.

Si usa di frequente anche al futuro: quale che sarà, quali che saranno.

Quale che sia la forma e il tempo, vi consiglio comunque di cercare di utilizzare questa modalità, perché come detto è elegante, e, essendo molto adatta soprattutto quando si esprime un’opinione denota una maggiore convinzione in ciò che si sta dicendo, quindi quando volete sembrare più determinati, più convinti, usate pure “quale che sia”.

Un’ultima annotazione. Pensate alla locuzione “a prescindere“, molto simile nell’utilizzo, ma a prescindere è spesso più sintetica.

Ce ne siamo già occupati. Andate a dare un’occhiata, se volete, all’episodio. Vediamo solo un esempio:

Moglie: Caro, mi ami di più quando sono bionda o mora?

Marito: io ti amo a prescindere cara!

Vale a dire: quale che sia il colore dei tuoi capelli, io ti amo!

Bene. A questo punto facciamo un bel ripasso. Quali che siano i membri che ascolteremo, sono sicuro che sarà un ripasso coi fiocchi.

Dorothea: Adesso vi racconto una cosa che mi accade di frequente: inaspettatamente, gli occhiali da vista mi spariscono. Ogni volta che ciò accade ci rimango male: per quanto mi riguarda, difficile cercare gli occhiali senza averceli sul naso! Allora, ogni due per tre chiamo mio marito affinché mi dia manforte. È sempre disposto ad aiutarmi previa una piccola ramanzina in merito.

Anthony: Ancora tempo sprecato a cercare! Fai tutto a vanvera, sei troppo spensierata, è colpa tua, peggio per te! Non ti reggo più!

Irina: Si arrabbia e allora non ne ha per nessuno: la figlia, il cane, l’uccello canterino in gabbia.

Marguerite: Dopo lo sfogo chiedo:
Ora come la mettiamo con gli occhiali?

Anthony: visto che non sei uscita di casa, gli occhiali sono giocoforza dentro, non ci piove. Allora, facciamo mente locale…

Marguerite: In quattro e quattr’otto scopro l’oggetto della ricerca nascosto tra i miei capelli!

Emma: tuo marito in fondo è una brava persona, quindi ne avete ben donde di esservi affezionati. Avercene di mariti come lui!!!

n. 101 – CHICCHESSIA – 2 minuti con Italiano semplicemente

Audio

1 – Vieni con noi: Entra nell’associazione Italiano Semplicemente

2 – Ascolta e impara: gli audio-libri di Italiano Semplicemente

3 – Corso di Italiano Professionale: il programma delle lezioni

 

Trascrizione

Giovanni: “chicchessia” è un termine molto interessante. Uno di quei termini che si usano quando si è arrabbiati! E’ facile ascoltarlo in una discussione, in un dibattito televisivo, soprattutto quando ci si difende. Quando una persona è sulla difensiva, cioè quando questa persona si sta difendendo, allora può pronunciare la parola “chicchessia”.

chicchessia.jpg

Ad esempio, se dico che la mia opinione è importante, allora posso aggiungere:

Non permetto a chicchessia di dire che la mia opinione non sia importante

In pratica: non lo permetto a nessuno. Ok, quindi chicchessia vuol dire “nessuno”.

Ma perché chicchessia? E’ anche difficile da scrivere e da pronunciare per qualcuno. Chicchessia, una sola parola, viene da chiunque sia, cioè chiunque sia questa persona. Nell’esempio quindi, non importa chi sia questa persona, io non le permetterò di dire che la mia opinione non è importante. Semplice vero?

Si usa più spesso però in frasi negative:

Ti dico un segreto, ma non parlarne con chicchessia.

Cioè non parlarne con nessuno, neanche tua madre, neanche una persona della tua famiglia, insomma: chiunque sia questa persona, non rivelare questo segreto con nessuno.

Come termine è molto usato, ma ovviamente si usa molto più spesso il termine “nessuno“, ma questa rubrica serve ad aumentare il vocabolario. O no?

Sfido chicchessia a dire il contrario!

Come vedete “sfido chicchessia” ha il senso di “sfido tutti”, cioè “sfido chiunque”, non importa chi sia questa persona, quindi il termine “nessuno” non sempre è il più adatto a rappresentare chicchessia. A volte è meglio “tutti”, altre volte “chiunque“.

Si dice anche “qualsivoglia persona” in alcune circostanze.

Infatti sempre a delle persone ci si riferisce, questo è chiaro: si parla di persone. Non possiamo usare chicchessia per parlare di oggetti o cose diverse dalle persone.

In questo caso meglio dire “qualunque” (che sostituisce il chiunque delle persone) o anche “qualsivoglia” (che vuol dire “qualunque si voglia”, cioè “qualunque sia” o semplicemente “qualsiasi“, “qualunque“.

Per sentirmi soddisfatto e felice di Italiano Semplicemente a me basta un qualsivoglia commento positivo da parte dei visitatori.

Adesso ripassiamo le espressioni passate.

Sofie (Belgio) e Natalia (Colombia): Non importa il metodo che seguiate per imparare l’italiano. Qualsivoglia metodo può essere produttivo se c’è la volontà e la passione e se non si è restii all’ascolto. Ovviamente se non c’è tempo le cose si complicano. Fortunatamente qualcuno ha messo a punto una tecnica efficace, basata su alcune semplici regoline (7 semplici regole), che possono aiutare chicchessia a migliorare il suo livello.  Qualcuno potrebbe chiosare: “è impossibile senza studiare la grammatica”, ma voi potreste fregarvene. Comunque, a prescindere dal metodo, una volta trovato quello giusto per voi, meglio concentrarsi su questo, altrimenti potreste andare in tilt.

L’Inizio e/o la fine di ogni episodio dei “due minuti con italiano semplicemente” servono a ripassare le espressioni già viste e sono registrate dai membri dell’associazione. Se vuoi migliorare il tuo italiano, anche tu puoi diventare membro. Ti aspettiamo!