Le specialità italiane: l’Acquacotta

Audio

scarica il file audio in formato mp3

Trascrizione

Oggi voglio farvi conoscere un piatto della cultura contadina di tutto il centro Italia, il piatto dei butteri, dei contadini, un piatto che preparavano in campagna con quello che c’era a disposizione.
Non c’è una ricetta unica, sempre uguale, anzi ha tante varianti a seconda delle stagioni e delle regioni, possiamo anche dire che ogni famiglia ha la ricetta della “sua Acquacotta”.
In Toscana è opulenta, ricca di tante verdure, legumi, da noi qui nell’alto Lazio è più semplice.

Io la amo fatta con un solo tipo di verdure, oggi la preparo per me e per voi con la cicoria, una verdura leggermente amara buonissima e depurativa.

Servono pochissimi ingredienti, e pochi minuti. Io l’ho preparata questa sera, solo per me, così vi mostro la ricetta per una persona.

Un mazzetto di foglie di cicoria, 2 spicchi d’aglio, un pomodorino rosso, olio extravergine di oliva, 1 uovo, 2, 3 fettine di pane.

Mettiamo in una piccola pentola 3 bicchieri di acqua, la cicoria ben lavata, i due spicchietti d’aglio, il pomodorino e un pochino di sale.

Facciamo bollire circa 15, 20 minuti.

Mettiamo intanto in un piatto le fettine di pane, meglio se di grano duro del giorno prima.

Rompiamo l’uovo sopra la verdura e facciamolo cuocere a piacere. A me piace con il tuorlo ancora morbido, quasi liquido.

Con un mestolo versiamo la verdura e l’uovo sopra le fettine di pane, versiamoci sopra olio a piacere e buon appetito.

Non lasciatevi ingannare dalla semplicità vi assicuro che è buonissima.

Annunci