Essere al corrente


Audio

Trascrizione

Buonasera a tutti amici di italiano semplicemente. Oggi spieghiamo una espressione molto semplice: la frase è “essere al corrente“.

Si tratta di una frase che coloro che hanno un livello intermedio dovrebbero riuscire  facilmente a capire, almeno questo è quello che credo, di conseguenza parlerò un po’ più lentamente ed utilizzando frasi semplici perché vorrei dedicare questo podcast a coloro che hanno un livello più basso di conoscenza della lingua italiana.

Allora: “essere al corrente”. Spieghiamo prima le singole parole, le parole singolarmente, una ad una: in tutto, in totale sono tre parole. La frase è composta da tre parole: “essere”  è la prima parola, “al” è la seconda parola e “corrente” è la terza parola. Essere è un verbo: il primo verbo che si studia.  Io sono, tu sei, egli è, noi siamo, voi siete,  essi sono. Questa è la coniugazione dell’indicativo presente del verbo essere.

La seconda parola è “al” che è una preposizione articolata maschile, che significa a+il dove appunto il è l’articolo.  Ad esempio nella frase “io vado al mare”, la parola mare con l’articolo diventa “il mare”, ma non posso dire “Io vado a il mare” invece devo dire “io vado al mare”, devi usare quindi una preposizione articolata.

La terza parola è corrente, e cosa significa corrente?

Corrente ha più diversi significati, c’è la corrente elettrica,  c’è la corrente letteraria, la corrente marina, poi c’è anche la parola corrente che  significa “di oggi”, “in corso”, “in vigore”, “attuale” ad esempio il mese corrente o corrente mese significa questo mese, il mese in cui ci troviamo. Attenzione però perché ogni volta che c’è “al” davanti la frase ha un solo significato. “Al corrente ” significa, informato. Informare,  aggiornare, cioè sapere qualcosa. Poi quando c’è “al corrente” prima solitamente c’è  il verbo essere: essere al corrente ma anche tutte le sue diverse coniugazioni. “Io sono al corrente” ad esempio vuol dire io so, io sono informato, sono aggiornato, sono a conoscenza.

Analogamente “tu sei al corrente”, “lui è al corrente “, noi siamo al corrente”, voi siete al corrente” ed “essi sono al corrente”.

Posso però usare anche un altro tempo.  Se ad esempio uso il passato remoto dico “io fui al corrente” cioè “io sapevo”, “io ero a conoscenza”, “io ero informato”, anzi “io fui informato”.

Bene quindi essere al corrente significa essere informati,  ma quando e come si può usare questa frase?  Vediamo qualche esempio:

Se un amico mi chiede ad esempio: –  sai Giovanni che sono appena stato in Italia?

In alternativa poteva chiedermi:

– Giovanni, sei al corrente del fatto che sono appena stato in Italia?

Quindi la parola “sai” la sostituisco con “sei al corrente del fatto”.

Io allora posso rispondere: si lo so. So che sei stato in Italia.

Oppure posso rispondere:

– Sì sono al corrente del fatto che sei stato in Italia.

Oppure più brevemente:

– si, ne sono al corrente.

Se dite “ne sono al corrente”  non c’è bisogno che aggiungiate altro.

Oppure ancora potete rispondere :

– Sì sono al corrente di questo.

Vedete quindi che se volete rispondere brevemente usate “ne”:” ne sono al corrente”. Senza aggiungere altre parole.

Ma quando si usa?  Lo posso usare sempre? Risposta: lo potete usare sempre senza alcun problema. Lo usano tutti in Italia. È sicuramente più utilizzata dalle persone più istruite, ma in generale è utilizzato un po’ fa tutti, giovani ed anziani, poveri e ricchi. Anche allo scritto potete usarlo, anzi forse allo scritto è ancora più elegante e professionale. Se lavorate in Italia utilizzate questa frase nelle vostre relazioni commerciali, è  più bello all’ascolto e sicuramente denota una conoscenza della lingua più profonda.

Vediamo qualche frase di esempio è provate a ripetere dopo di me. In questo modo potete ricordare meglio e fare un po’ di pratica. Sappiate che è più utilizzato nella forma negativa. Allora io dico la frase usando un altro verbo (userò il verbo sapere oppure essere a conoscenza)  e voi userete invece la forma “essere al corrente”, poi io dirò la risposta dopo di voi.

Ad esempio se io dico: “sì, lo so”, voi rispondete “sì, ne sono a conoscenza”. Pronti? Via!

– Sì, sono informato

– risposta: Sì, ne sono al corrente

– sono informato di quanto è accaduto.

– risposta: sono al corrente di quanto è accaduto,

– non sono informato di quanto è accaduto,

– risposta: non sono al corrente di quanto è  accaduto

– sei a conoscenza di questo?

– risposta: sei al corrente di questo?

– non sei a conoscenza di questo?

– risposta: non sei al corrente di questo?

– lui ne è a conoscenza?

– risposta: lui ne è al corrente?

– non siamo informati su questo.

– risposta: non siamo al corrente di questo

– ne siete a conoscenza?

– risposta:  ne siete al corrente?

– loro non lo sanno

– risposta: loro non ne sono al corrente.

Bene amici ora conoscete anche questa espressione, ripetete l’ascolto per memorizzare meglio.

Prima di lasciarvi,  non so ne siete al corrente vi ricordo che ci sono tante espressioni italiane che potete imparare, basta cliccare in alto sul sito dove c’è scrittolivello intermedio” oppure sulla trascrizione di questo episodio, dove inserirò un collegamento a questa pagina. Un saluto a tutti, specie agli amici di Facebook ed a tutti gli argentini, che oggi sono la comunità più numerosa ad aver visitato italianosemplicemente.com

Ciao

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...