Principianti: Corso di Italiano Professionale – 1^ lezione


Audio

Descrizione

In questa lezione vediamo come uno dei possibili modi per parlare del proprio lavoro e delle proprie esperienze.

Trascrizione

Lezione 1: Competenze e professionalità

Vediamo come esprimere le nostre competenze

Buongiorno, mi chiamo Davide e sono un bravo professore di Italiano. Mi piace insegnare ed ho studiato molti anni. Poi dopo la laurea ho avuto diverse esperienze e molti riscontri positivi

  • Come ti chiami?

Mi chiamo Davide

  • Qual è il tuo nome?

Il mio nome è Davide

  • Il tuo nome è Giuseppe?

No, il mio nome non è Giuseppe. Il mio nome è Davide.

  • Ti chiami Franco?

No, non mi chiamo Franco ma Davide. Il mio nome è Davide.

  • Qual è il tuo mestiere?

Il mio mestiere è il professore

  • Cosa fai di mestiere?

Faccio il professore. Di mestiere faccio il professore

  • Di mestiere fai l’operaio?

No. Non faccio l’operaio. Di mestiere faccio il professore.

  • Il professore di cosa?

Il professore di Italiano. Di mestiere faccio il professore d’italiano.

  • Sei un professore d‘italiano?

Esatto. Sono un professore d’italiano.

  • Chi è il professore d’italiano? Sei tu?

Io. Sono io. Sono io il professore d’italiano.

  • Il tuo mestiere qual è?

Il mio mestiere è fare il professore d’Italiano.

  • Il tuo mestiere è insegnare la lingua italiana?

Esattamente. È questo il mio mestiere: insegnare la lingua italiana.

  • È la lingua italiana che insegni? È proprio questa la lingua che insegni?

Sì, è esattamente questa la lingua che insegno. Proprio questa.

  • Come sei ad insegnare la lingua italiana?

Sono bravo. Sono bravo ad insegnare la lingua italiana.

  • La insegni bene?

Sì, la insegno bene. Sono bravo.

  • La insegni bene o male? Come la insegni?

Bene, la insegno bene. Non la insegno male, ma bene.

  • Sei bravo o no? Sei bravo ad insegnare italiano oppure no?

Sì, sono bravo. Sono bravo ad insegnare italiano.

  • Sei capace di fare il tuo mestiere?

Certo. Certo che sono capace.

  • Sei capace di insegnare l’italiano?

Sì, sono capace. Sono capace di insegnare l’italiano.

  • Sei un incapace a fare il tuo mestiere?
    1. No. Non sono un incapace. Sono bravo ad insegnare l’italiano.
  • Sei bravo a farlo?

Naturalmente. Sono bravissimo a farlo.

  • Cosa sei bravo a fare?

Sono bravo ad insegnare la lingua italiana.

  • Sei sicuro di essere bravo a fare il professore?

Sono sicurissimo. Sono sicurissimo di essere bravo.

  • Sei certo di essere un bravo professore?

Chiaro, sono certo di esserlo.

  • Sei certo di essere cosa?

Sono certo di essere un bravo professore.

  • Sei un professore competente?

Credo di sì. Credo di essere competente come professore.

  • Ritieni di avere competenza nell’insegnamento? 

Sì, sicuramente ritengo di avere competenza nell’insegnamento.

  • Credi di avere competenza come professore?

Sì, ritengo di averne.

  • Credi di avere qualche competenza in merito?

Sì, credo di averne (molte), di competenze, in merito.

  • Non credi di essere scarso come professore?

No, non credo affatto di essere scarso.

  • Perché? Perché non credi di esserlo?

Perché mi piace la lingua italiana ed insegnare. Inoltre ho studiato molti anni.

  • Ti piace insegnare l’italiano?

Sì, mi piace molto insegnare l’italiano.

  • Quanti anni hai studiato?

Molti. Ho studiato molti anni.

  • Dopo la laurea cosa hai fatto?

Dopo la laurea ho avuto diverse esperienze e molti riscontri positivi.

  • Cosa hai avuto dopo la laurea? (Cos’hai avuto dopo la laurea?)

Ho avuto diverse esperienze dopo la laurea.

  • Hai avuto molte esperienze dopo esserti laureato?

Sì, parecchie. Ne ho avute diverse.

  • Quante esperienze hai avuto dopo la laurea?

Dopo essermi laureato ho avuto parecchie esperienze. Dopo essermi laureato ne ho avute parecchie, di esperienze.

  • Hai avuto molte esperienze prima o dopo esserti laureato?

Dopo. È dopo la laurea che ho avuto diverse esperienze.

  • Le esperienze che hai avuto sono state positive secondo te?

Credo di sì, secondo me molto state esperienze positive.

  • Come valuti le esperienze che hai avuto dopo la laurea?

Positive. Le valuto positivamente.

  • Credi di poterle valutare positivamente?

Credo proprio di sì. Credo che siano delle esperienze positive.

  • Non le valuti negativamente?

No, non le valuto affatto negativamente.

  • E come le valuti allora?

Le valuto positivamente. Molto positivamente.

  • Secondo te, si tratta di esperienze positive?

Sì, credo di sì. Secondo me si tratta di esperienze positive

  • Perché credi che si tratti di esperienze positive? 

Poiché ho avuto dei riscontri positivi.

  • Che tipo di riscontri hai avuto? 

Positivi. Ho avuto dei riscontri molto positivi.

  • Per quale motivo credi che si tratti di esperienze positive?

Poiché ho avuto dei riscontri positivi. Il motivo è che ho avuto dei riscontri positivi

  • Come mai? Come mai credi di aver avuto esperienze positive?

Perché ho avuto dei riscontri positivi. Questo è il motivo.

  • Che tipo di riscontri hai avuto?

Positivi. Ho avuto dei riscontri molto positivi.

  • Credi di poter valutare positivamente le tue esperienze perché (poiché) hai avuto dei riscontri positivi?

Certo. Credo di poter valutare positivamente le mie esperienze poiché ho avuto dei riscontri positivi.

  • Qual è il motivo per cui credi che le tue esperienze siano positive?

I riscontri che ho avuto. Sono i riscontri che ho avuto il motivo per cui credo che le mie esperienze siano positive.

  • Che genere di riscontri hai avuto?

Positivi. Senza dubbio positivi.

  • Hai qualche dubbio in merito?

No, nessuno. In merito non ho nessun dubbio.

  • Non hai nessun dubbio sulla positività dei riscontri che hai avuto?

No. Non ho alcun dubbio su questo.

  • Hai dei dubbi?

No, nessun dubbio. Non ne ho nessuno.

  • Come mai non hai alcun dubbio a riguardo?

Perché molti studenti mi hanno detto che sono un bravo professore. Ecco perché non ho dubbi in merito.

  • Molti studenti ti hanno fatto i complimenti?

Sì, parecchi. Diversi studenti.

  • Quanti complimenti hai ricevuto?

Diversi. Ne ho ricevuti diversi.

  • Ti piace ricevere apprezzamenti?

Chiaramente. Mi piacciono molto i complimenti.

  • A chi erano rivolti i complimenti?

Erano rivolti a me. Gli apprezzamenti erano rivolti a me.

  • Erano per te?

Sì, certo. Erano per me i complimenti.

  • Li hanno fatti proprio a te?

Certo. Li hanno fatti a me. Li hanno fatti proprio a me.

  • Chi ti ha fatto i complimenti?

I miei studenti. Sono i miei studenti che mi hanno fatto i complimenti.

  • Gli apprezzamenti che hai ricevuto da chi sono stati fatti?

Dagli studenti. Sono stati fatti dagli studenti.

  • Gli studenti di chi?

I miei studenti. Sono stati i miei studenti a farmi i complimenti.

  • Ti senti una persona apprezzata?

Sì, si mi sento apprezzato dai miei studenti. Mi sento una persona apprezzata.

  • Gli apprezzamenti che hai ricevuto ti danno soddisfazione?

Molta. Me ne danno molta. Mi danno molta soddisfazione.

  • Sei una persona soddisfatta?

Sì, mi sento molto soddisfatto dei complimenti che ho ricevuto.

  • Sono un riscontro positivo secondo te?

Sicuramente sì. Almeno secondo me.

Annunci

2 pensieri su “Principianti: Corso di Italiano Professionale – 1^ lezione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.