809 La corsia preferenziale

La corsia preferenziale (scarica audio)

Trascrizione

Giovanni: conoscete il termine “corsia”?

Una corsia è una specie di via, di strada. È un luogo in cui si può passare, quindi un passaggio, spesso un corridoio.

Le corsie più note sono le corsie degli ospedali che sono delle sale con dei letti disposti lungo le pareti.

Anche al teatro e al cinema ci sono le corsie. La corsia in quel caso è lo spazio vuoto che si trova tra due file di poltrone, in cui si può passare. Ogni corsia divide due file di poltrone.

Anche nei tram e sugli autobus c’è la corsia che divide due file di sedili.

Nelle gare di atletica una corsia è lo spazio riservato a ciascun concorrente sulla pista o, nelle piscine di gara, lo spazio riservato a ciascun nuotatore.

Ogni atleta ha la sua corsia.

Anche sulla strada ci sono le corsie dove passano le macchine. Ci sono strade ad una sola corsia, strade con due o più corsie. Tra una corsia e l’altra ci sono delle strisce sull’asfalto. Tali strisce servono proprio a delimitare le corsie.

Nel caso di due corsie c’è la corsia di destra e la corsia di sinistra, che poi è detta anche la corsia di sorpasso.

Ci sono poi particolari tipi di corsie che vengono dette “corsie preferenziali”. Parliamo sempre di strada.

Al centro di Roma ce ne sono moltissime perché le corsie preferenziali sono quelle corsie in cui possono passare solamente i mezzi di trasporto pubblico.

Di solito queste corsie sono indicate con dei colori diversi per indicare agli automobilisti che sono riservate ai soli mezzi pubblici.

La corsia preferenziale però ha anche un significato figurato.

In un paese perfetto dove regna la democrazia non dovrebbero esistere corsie preferenziali.

Infatti le corsie preferenziali di cui sto parlando sono dei trattamenti di favore, delle procedure di comodo.

Si tratta molto spesso di modi per favorire delle persone a danno di altre, anche se a volte si tratta semplicemente di stabilire delle priorità.

Es:

I profughi ucraini hanno una corsia preferenziale rispetto agli altri.

A loro quindi viene data priorità rispetto agli altri profughi in questo momento. Si può anche dire che i profughi ucraini godono di una corsia preferenziale.

Fin qui niente di strano, ma spesso si tratta di favoritismi a scapito di altre persone.

Es:

I personaggi famosi come Calciatori, attori e altri vip godono di una corsia preferenziale per fare i tamponi per il coronavirus, mentre i normali cittadini devono mettersi in fila.

I parenti delle famiglie mafiose hanno una corsia preferenziale quando devono prenotare un tavolo al ristorante.

Questi ultimi due esempi sono due esempi negativi di corsia preferenziale, esempi che rientrano nella categoria dei cosiddetti “favoritismi“.

Stavolta il senso è sempre negativo perché quando si fa un favoritismo a una persona la si favorisce indebitamente con dei vantaggi a scapito di altre persone.

L’esistenza di una corsia preferenziale pertanto, nell’uso figurato, non necessariamente implica un favoritismo.

Questo accade solo quando c’è una ingiustizia, quando qualcuno viene avvantaggiato ed altri vengono svantaggiati senza una giusta causa. Se invece c’è un motivo valido non c’è niente di male ad avere una corsia preferenziale.

I membri dell’associazione Italiano Semplicemente ad esempio godono di una corsia preferenziale da parte mia quando hanno delle domande relative alla lingua italiana.

Adesso vediamo un ripasso degli episodi precedenti:

Anthony: avete sentito la raucedine nella voce di Giovanni? Poverino sembra un’anima in pena.

Irina: purtroppo sia il nostro capo indefesso che molti altri membri del gruppo si trovano contagiati con questo maledetto virus che ci tallona tutti da ormai piu’ di 2 anni. Purtroppo è toccato a loro questa settimana.

Peggy: il capo adesso dovra’ essere un po’ meno indefesso cosi’ potra’ prendersi un bel riposo per poi tornare alla carica ancora più forte. E secondo me lo fara’ in men che non si dica.

Hartmut: intanto, ci fai la cortesia, Peggy, di riferire a Giovanni che siamo disponibili a dargli manforte, ivi inclusi la composizione dei nuovi episodi e la loro registrazione.

Rafaela: Sarebbe un di più rispetto ai soliti ripassi, ma si può fare. È plausibile che ne abbia bisogno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.