n. 70 – TAPPE- 2 minuti con Italiano semplicemente

Audio

81rtyjrwdil6626153914503528521.jpg

Su Amazon: USUKDEFRESITNL – JP – BR – CA – MX – AU – IN

Trascrizione

Le tappe. Le tappe sono la parola del giorno.

Quando fate un viaggio, se non vi fermate mai ed arrivate direttamente a destinazione possiamo dire che avete fatto un viaggio senza fare tappe.

Non avete fatto neanche una tappa, cioè neanche una sosta.

Non vi siete mai fermati in poche parole.

Andremo in Italia e faremo due tappe, una a Venezia, l’altra a Roma.

Giungeremo a Roma in due tappe.

Attenzione però non sempre potete usare tappa al posto di sosta o fermata.

La sosta si fa per riposarsi, mentre la tappa si fa per raggiungere un obiettivo finale, oppure le tappe sono i punti di un percorso.

Nel viaggi turistici si fanno solitamente più tappe per visitare diversi luoghi, oppure anche solo per riposarsi ma al fine di raggiungere un obiettivo, una meta finale, una destinazione finale, che rappresenta l’ultima tappa del percorso. La tappa finale.

Un percorso è quindi composto da tappe. Qualsiasi percorso è fatto di tappe, anche non solo in senso fisico, materiale.

Ad esempio se mi sto laureando, le varie tappe del percorso che ha la laurea come obiettivo finale, sono rappresentate dai singoli esami da sostenere: ogni esame è una tappa del percorso.

Anche la nostra vita è un percorso a tappe, momenti importanti, decisivi, e se decidiamo un obiettivo da raggiungere allora queste tappe possono anche essere bruciate (ma senza l’uso del fuoco).

Questa espressione si usa quando si sta percorrendo un percorso molto velocemente.

Ovviamente è un’espressione idiomatica questa, molto usata nello sport o nel lavoro quando una persona molto giovane ha già raggiunto risultati importanti, ha quindi “bruciato le tappe”, nel senso che le ha raggiunte prima del solito, prima degli altri, prima del previsto.

Bruciare le tappe: è anche quello che state facendo voi, pensateci bene, se avete seguito tutti gli episodi della rubrica “2 minuti con Italiano semplicemente”.

Ripasso espressioni precedenti:

Rauno (Finlandia 🇫🇮 ) e Carmen (Germania 🇩🇪): mi sembra anche questo un episodio come si deve senza dubbio, e stavolta la spiegazione non è avvenuta per interposta persona come nell’episodio scorso. Andiamo avanti allora, giorno per giorno, senza mancare neanche una tappa, perché finalmente sento che sto ingranando con l’italiano! Eccome!

—–

L’inizio e/o la fine di ogni episodio dei “due minuti con italiano semplicemente” servono a ripassare le espressioni già viste e sono registrate dai membri dell’associazione. Se vuoi migliorare il tuo italiano, anche tu puoi diventare membro. Ti aspettiamo!

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.