2 minuti con Italiano semplicemente: TENERE A BADA (n. 9)

Audio

scarica il file audio

LINK UTILI

Trascrizione

Emanuele: spesso non riesco a tenere a bada la mia rabbia. Tenere a bada la rabbia. Tenere a bada si può usare non solo con la rabbia, ma un po’ con tutte le emozioni. Ma cosa vuol dire?

Significa calmare, controllare, frenare, ma un po’ anche sorvegliare. Significa tenere buono, trattenere, fare in modo che non prenda il sopravvento. Non solo le emozioni però possono essere tenute a bada.

Anche una persona può essere tenuta a bada. Se c’è una persona pericolosa, o irrequieta, agitata, posso cercare di tenerla impegnata per impedirgli una certa azione.

È vero che badare significa controllare, sorvegliare, come fa di mestiere il badante o la badante. Ma tenere a bada non significa badare. C’è qualcosa che si deve impedire quando si tiene a bada qualcuno o un’emozione. La rabbia può essere pericolosa, va tenuta a bada.

Attenzione al verbo perché tenere a bada è diverso da stare a bada, che invece significa solo attendere, aspettare il momento giusto. Invece tenere dà più l’idea dell’afferrare qualcosa per bloccare ed impedire che accada qualcosa.

Due minuti al giorno, ogni giorno. Nessuno riesce a tenermi a bada.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.