n. 132 – IL BENEPLACITO- 2 minuti con Italiano semplicemente

Audio

Vieni con noi: Entra nell’associazione Italiano Semplicemente

2 – Ascolta e impara: gli audio-libri di Italiano Semplicemente

3 – Corso di Italiano Professionale: il programma delle lezioni

Trascrizione

23 ricordate dell’espressione “mi sta bene“? Si tratta del’episodio n. 129. in quell’occasione abbiamo parlato in generale del tema dell’assenso e dell’approvazione abbiamo. Abbiamo anche visto il benestare e il placet, concetti molto simili relativi all’approvazione.

132_BENEPLACITO_immagine.jpg

Quando si parla di questo argomento capita spesso di sentire o leggere il termine “beneplacito“, che inizia sempre con “bene”, proprio come benestare e termina con placito, molto simile a “placet“.

Qual è la differenza? Intanto è sempre un’approvazione. Un beneplacito è una approvazione, un consenso: c’è sempre qualcuno a cui sta bene qualcosa, questo qualcuno è d’accordo, concorda con voi, con una opinione espressa, con un giudizio dato eccetera.

C’è ovviamente una differenza, perché il beneplacito è sì un’approvazione ma quando questa è concessa a un inferiore. Cioè? Cioè assomiglia molto ad un permesso e ad una autorizzazione

Con “soggetto inferiore” si intende qualcuno che ha meno potere, qualcuno che ha meno importanza, o meglio che ha meno potere decisionale; ad esempio un Re è più importante del popolo in questo senso, perché le decisioni importanti le prende il Re.

Il dirigente di un ufficio è più importante di un semplice lavoratore, analogamente un genitore è più importante del figlio eccetera.

In questi casi allora possiamo dire che quando un soggetto inferiore chiede qualcosa ad uno superiore, quest’ultimo può concedere, può dare, può fornire il suo beneplacito.

La parola deriva dalla combinazione di bene e piacere. E’ una sorta di permesso, autorizzazione, ma non esattamente. Anche le autorizzazioni si concedono, ma con le autorizzazioni siamo in un ambito più formale, burocratico direi. Il permesso invece è una facoltà concessa, spesso sotto forma di licenza (Permesso di caccia, di pesca, di circolazione stradale ecc.), quindi sempre una tipologia di autorizzazione, altre volte semplicemente si chiede “il permesso di entrare”: posso? E’ permesso? C’è il verbo “permettere” che si usa nei contesti più svariati.

Il beneplacito esprime invece la volontà da parte di un soggetto superiore. Si usa solo quando si vuole esprimere l’approvazione da parte di un soggetto che ha il potere di negare o di approvare una decisione oppure di approvarla.

Qualche esempio:

Quando si pubblicano foto di minorenni sui social network occorre il consenso di entrambi i genitori. Serve cioè che i genitori diano il loro beneplacito, il loro assenso dunque.

Qualora ci sia il beneplacito da parte di un solo genitore possono esserci seri conseguenze.

Quando cadde il muro di Berlino, moltissime persone attraversarono il confine con il beneplacito dei soldati che stavano di guardia. I soldati avevano il potere di negare, in teoria, il loro beneplacito,

Un terrorista entrato in Italia col beneplacito del governo

“Con il beneplacito” è la formula probabilmente più utilizzata in questi casi.

Ripassiamo alcune espressioni passate parlando proprio del Muro di Berlino:

Ulrike (Germania): La costruzione del muro di Berlino avvenne quando l’economia della Germania Democratica (DDR) entra in crisi e il governo comunista corre ai ripari chiudendo tutte le vie di fuga dal paese.
28 anni dopo, nel 1989, quando cadde il muro di Berlino, i soldati fecero passare la folla perché avevano una fifa blu delle conseguenze di un mancato beneplacito da parte loro. Qualcuno dice che la caduta del muro sia stato il colpo di grazia al comunismo. Può darsi, ma non permettiamo più a chicchessia di costruire muri: teniamo fede alla nostra natura di esseri umani e non disumani.

L’Inizio e/o la fine di ogni episodio dei “due minuti con italiano semplicemente” servono a ripassare le espressioni già viste e sono registrate dai membri dell’associazione. Se vuoi migliorare il tuo italiano, anche tu puoi diventare membro. Ti aspettiamo!

Annunci