750 La frustrazione

La frustrazione (scarica audio)

Trascrizione

Gianni: la frustrazione. Cos’è?

Avete presente quando avete la sensazione che nonostante vi sforziate nel fare qualcosa, vi accorgete che è completamente inutile?

Ecco, quella sensazione che provate è la frustrazione.

È simile alla depressione, infatti è anche un termine che appartiene al mondo della psicologia.

Quando ci sono difficoltà che sentite come insormontabili, provate frustrazione, simile alla delusione anche.

Insormontabile è un aggettivo che è sempre associato agli ostacoli e ai problemi. Un problema insormontabile non è sormontabile, cioè non si può superare, sormontare.

Ogni tentativo sarà vano (cioè inutile) con un ostacolo insormontabile, e quando ce ne rendiamo conto proviamo frustrazione, proviamo un senso di sconforto, ci demotiviamo, ci potremmo anche deprimere.

A volte cadono/cascano anche le braccia quando proviamo frustrazione.

Questa è un’espressione che si usa spesso quando ci si sente frustrati, quando abbiamo la sensazione che sia inutile che continuiamo a sforzarci.

Adesso ripassiamo qualche episodio passato, sperando che non avvertiate frustrazione perché non ne ricordate il significato. Altrimenti, se proprio volete sentirvi frustrati, che ne dite di parlare del congiuntivo?

Leonardo: da quanto ne so io, anche a detta degli italiani, il congiuntivo non è sempre semplice da usare. Scusate, so che si tratta di una questione squisitamente grammaticale, ma dopo aver detto “si può dire che” si usa l’indicativo o il congiuntivo? A me capita spesso di fare queste domande.

Ulrike: tranquillo non ti farò nessuna filippica per così poco. Averne di domande così intelligenti. Io comunque, per non saper né leggere né scrivere userei il congiuntivo.

Marcelo: il congiuntivo dici? Sarà… Speriamo almeno si possa dire che ci sono due possibilità.

Giovanni: ne parliamo nel gruppo whatsapp dell’associazione.