781 Facente

File audio e trascrizione in PDF disponibili ai soli membri dell’associazione Italiano Semplicemente

ENTRA REGISTRATI

Facente

Trascrizione

Giovanni: Facente parte, facente capo e facente funzione.

Sono queste le tre cose di cui parliamo nell’episodio numero 781 facente parte della rubrica “due minuti con Italiano Semplicemente”, rubrica che è stata ideata per farvi fare un passo alla volta nella comprensione della lingua italiana.

Facente parte significa semplicemente “che fa parte”, quindi è la più semplice da utilizzare delle tre forme che ho presentato all’inizio:

Un immobile facente parte di un fabbricato

Ho acquistato un libro facente parte della collana “due minuti con Italiano Semplicemente”

Il presidente può essere sostituito solamente da una persona facente parte dell’associazione.

L’utilizzo di “facente parte” e in generale di “facente” avviene quasi sempre in ambiti tecnici o professionali. Generalmente si usa “che fa parte”:

Quale quadro vuoi? Ti potrei regalare questo, che fa parte della mia collezione privata.

Riga è la capitale della Lettonia, che fa parte della Nato.

Tra i paesi facenti parte della Nato, non appartengono Svezia e Finlandia

Comunque non preoccupatevi perché potete usarlo spesso senza problemi anche in contesti relativi alla vita di tutti i giorni:

Ho chiesto ai membri dell’associazione facenti parte del gruppo whatsapp di farmi alcuni esempi:

A proposito. Avrete notato che esiste anche il plurale: facenti parte = che fanno parte.

Anthony: Se il presidente perde le sue capacità mentali, assumerò il ruolo di facente funzioni.

Giovanni: bravo Anthony, grazie dell’aiuto, ma fortunatamente ancora sono nel pieno nelle mie capacità mentali.

Hai usato tra l’altro la locuzione “facente funzioni”, che si può dire anche “facente funzione”, al singolare. Nel linguaggio burocratico, il facente funzione o la persona facente funzione è la persona che sostituisce temporaneamente il titolare.

Se manca il sindaco ci sarà quindi una persona che assumerà il ruolo di facente funzione, che potrà sostituirlo in qualunque occasione nel ruolo di sindaco.

Si tratta di incarichi importanti come anche il segretario generale di un’organizzazione, il direttore di un parco eccetera.

È simile al luogotenente, di cui abbiamo parlato qualche episodio fa, che si usa in casi particolari soprattutto per le cariche altissime. Tra l’altro si usa anche nel linguaggio militare, proprio come il tenente.

Adesso manca solamente “facente capo”, che deriva dall’espressione “fare capo”.

È un’espressione che si utilizza per indicare una dipendenza, ma non una dipendenza tipo la droga, ma dal punto di vista delle responsabilità e del lavoro.

Fare capo significa dipendere, essere soggetti. Si usa in due modi diversi. Prima di tutto quando si parla di negozi, esercizi commerciali, aziende, organizzazioni, in cui spesso abbiamo diverse sedi, punti vendita che dipendono da una sola sede centrale, a cui fanno capo le altre sedi o filiali.

Es:

La filiale di Roma dell’azienda X fa capo alla sede di Milano.

Si usa la preposizione a.

E allora posso anche dire:

Le filiali facenti capo (che fanno capo, che dipendono) alla sede di Milano sono quelle dislocate nel territorio della provincia della stessa Milano.

Un secondo uso, abbastanza simile, è considerare una persona come referente per informazioni, Gerarchie e simili.

Quindi se al lavoro una persona mi chiede:

A chi fai capo nel tuo ufficio?

Io devo rispondere dicendo il nome del mio dirigente:

Faccio capo al dott. Paravati. È lui il capo.

È un po’ come chiedere: chi prende le decisioni nel tuo ufficio? Chi è il dirigente del tuo ufficio?

Ho fatto un esempio col dirigente di un ufficio ma va bene qualunque organizzazione gerarchica:

I parlamentari che fanno capo al senatore Renzi vengono detti renziani.

Posso ugualmente dire:

I parlamentari facenti capo al senatore Renzi vengono detti renziani.

Il senso può essere anche figurato, in cui c’è un punto di riferimento e non necessariamente un “capo” inteso come persona che comanda.

Es:

I termini dimensioni, quantità dei finanziamenti, numero dei dipendenti, qualità del personale, risorse proprie e conoscenze politiche fanno tutti capo al concetto di risorsa.

Sono molte le tipologie facenti capo al concetto di risorsa.

Gli uomini dovrebbero avere un numero maggiore di caratteristiche facenti capo al concetto di comprensione del partner.

Poi? Un altro esempio?

Anthony: lavoro presso un reparto radiiterapico facente capo a un direttore facente funzione che si chiama…

Giovanni: ecco bravo, così abbiamo capito che non solo delle persone, ma anche un reparto di un ospedale come anche un ufficio, o più reparti o più uffici possono far capo a una persona, o anche far capo a una direzione, cioè non una persona ma una struttura più importante.

Altro es:

il mio ufficio fa capo alla direzione del personale.

Adesso ripassiamo. Un ripassino breve.

Anthony: che voi sappiate, tra le generalità di una persona rientra anche la religione di appartenenza?

Peggy: La religione? Ci vogliamo mettere anche il profilo di Facebook? Cos’è questa se non una sciocchezza bell’e buona?

Irina: ma come sarebbe a dire? A me dispiace molto che ci si scagli così contro un membro della stessa associazione. Dovremmo cercare di moderare i toni anziché prendere un qualunque pretesto per sfogarsi. Questo è quanto.